Vestito da Sposa: come scegliere quello giusto nella fase della prova abito?

Galleria d’Arte Scarano, che da oltre cinquant’anni veste la sposa italiana, vi offre piccoli consigli da seguire nei vostri lunghi giri tra i diversi atelier, per la scelta dell’abito nuziale più in linea con il vostro stile e fisicità.
La scelta dell’abito da sposa non è così semplice, bisogna partire da questo dato.E a poco serve sfogliare giornali e riviste specializzate durante i mesi precedenti.
Alla prova reale, quella che si effettua dentro i diversi atelier, bisognerà confrontarsi con l’abito indossato, e verificare realmente quanto possa “vestire bene”.
Iniziando il giro negli atelier si perdono tutte le certezze e si cambia facilmente idea. Oltre al gusto personale, però, bisogna fare molta attenzione a quale modello è più adatto a valorizzare le forme e la silhouette.
La scelta dell’abito da sposa è tra quelle fondamentali per il matrimonio soprattutto perché, indossandolo in un giorno così importante, deve mettere in mostra soltanto i punti di forza della sposa, per farla brillare e renderla unica.
Ogni fisicità ha il proprio modello di abito adatto, che può valorizzare le forme e nasconde piccoli inestetismi o quelli che per la donna possono essere considerati piccoli difetti.
La bravura nella scelta corretta sta quindi nel capire quale abito possa valorizzare al meglio la propria fisicità, coniugando anche il gusto ed il proprio stile. E nel caso di piccoli difetti, anche qui può arrivare in soccorso l’esperienza e la bravura del sarto, che grazie a piccoli stratagemmi, a colpi di ago e filo, riescono ad effettuare piccole modifiche che rendono l’abito perfetto ed in linea con la futura sposa.
Un abito che sappia combaciare con il fisico e le forme della sposina: spalle strette e seno piccolo o medio, con fianchi generosi? Un tipico fisico «a pera»: l’abito perfetto sarà realizzato con una gonna ampia che nasconde i fianchi e un corpetto preferibilmente ricco che, con fiocchi e dettagli Swarovski, doni equilibrio alla figura.
Abbiamo poi il fisico «a triangolo», con le spalle ampie e i fianchi stretti e, il più delle volte, si tratta di donne che amano il fitness o lo sport in generale. Per lei perfetto l’abito da principessa con gonne importanti, strascichi e code lunghe. Adatti anche abiti con scollo a cuore e il modello a sirena.
Fisico proporzionato con spalle larghe quanto i fianchi e vita stretta per la donna «clessidra» che, tra tutte le tipologie, è quella che non ha alcun problema e veste bene tutti gli abiti. Per mettere in mostra la sua silhouette, un abito a sirena è sicuramente un modello adatto, perché ne sottolinea i punti di forza a partire dalla vita stretta.
La donna «a mela» è caratterizzata da quella dalla linea tondeggiante, che tende ad accumulare i chili nella zona della vita. Per slanciare la figura, sia alta che bassa, l’ideale è un abito che metta in risalto il décolleté, come quello a stile impero.
Vita, spalla e fianchi della stessa larghezza di spalle senza particolari forme? Il vostro fisico è «a rettangolo» e dovete evidenziare le curve per avere una figura più femminile. Scollo a cuore e cinture preziose mettono in evidenza il punto vita. Abiti a tunica o lineari sono i modelli ideali.

Scopri le nostre collezioni e le idee per provare e trovare l’abito da sposa in linea con la tua fisicità: scopri l’atelier Galleria d’Arte Scarano, da sempre vicino alle esigenze delle future spose

Effettua la tua prova dell’abito da sposa presso l’Atelier Galleria d’Arte Scarano, potrai avvalerti dei consigli di cinquant’anni di esperienza nel settore !!!

Galleria d’Arte Scarano veste da oltre cinquant’anni la sposa italiana: scopri i nostri marchi leader del Made in Italy, come Carlo Pignatelli

jazzsurf.com wordpress theme

Lascia un commento